#throwbackthursday a Bath

by Elena_myscratchmap

Premessa: questo post fa parte della rubrica #throwbackthursday, una sorta di bigino fotografico su cosa vedere a Bath in questo caso.

Io di Bath mi sono innamorata a prima vista: elegante, raffinata, quasi una città di altri tempi e che tempi direi. Quelli descritti magistralmente dalla penna di Jane Austen, che proprio qui visse per alcuni anni, tanto che mi aspettavo di incontrare Anne Elliot a braccetto con il Capitano Wentworth.

 

Devo ammetterlo però: mentre stavo organizzando il nostro viaggio nel sud dell’Inghilterra l’avevo inserita più che altro come tappa verso le Cotswolds, senza nutrire – chissà perchè! – grandi aspettative.

E invece Bath si è rivelata una bellissima scoperta, tanto che mi sono poi pentita di averle dedicato solamente mezza giornata: girovagare tra le sue stradine, ammirare gli edifici dall’inconfondibile stile georgiano, scoprire la Bath più antica visitando le Terme Romane, asono soltanto alcune delle cose che si possono fare in questa incantevole cittadina inglese.

Così nel nostro appuntamento settimanale vi voglio portare proprio qui e: #throwbackthursday a Bath!




#throwbackthursday a Bath
La famosissima mezzaluna del Royal Crescent, il complesso residenziale simbolo di Bath

 

#throwbackthursday a Bath
Geometrie in stile georgiano

 

#throwbackthursday a Bath
The Circus ovvero un’onda di pietra nel cuore di Bath

 

#throwbackthursday a Bath
Oh! Who can ever be tired of Bath?
Le parole non sono mie, ma di Jane Austen che se si visita Bath non si può proprio non citare

 

#throwbackthursday a Bath
Il Pulteney Bridge è chiamato anche Ponte Vecchio per via della sua (presunta?) somiglianza proprio con il ponte fiorentino

 

#throwbackthursday: cosa vedere a Bath

 

#throwbackthursday a Bath
Negozietti meravigliosi in cui perdersi per ore e ore

 

#throwbackthursday a Bath
La Bath Abbey: bella di un bello che lascia senza parole

 

#throwbackthursday a Bath
Saggezza sui muri di Bath

 

#throwbackthursday a Bath
Aquae Sulis: così era chiamata la Bath fondata dai romani e i Roman Bath sono l’unica cosa che ne rimane

 

#throwbackthursday a Bath
Bath è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1987

You may also like

Leave a Comment

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione Continuando a navigare accetti il loro utilizzo, ma se non sei d'accordo puoi disabilitarli. Accetta Leggi di più