America | Stati Uniti

Visitare New York: quale pass scegliere?

14 Ottobre 2019

Esattamente un anno fa mi stavo arrovellando il cervello su quale pass scegliere per ottimizzare la visita di New York.

Devo in realtà confessarvi che non sono una grande fan delle city card.
Un po’ perchè spesso combinano gli ingressi a musei/attrazioni con l’utilizzo dei mezzi di trasporto, mentre io – se le distanze lo consentono – preferisco di gran lunga camminare.
Ma un po’ anche perchè, includendo tantissime cose, “obbligano” a correre come matti per cercare di vedere il più possibile ed ammortizzare così il costo.

Con New York però le cose si complicano perchè:

  • nessun pass include l’utilizzo della metro che è di gran lunga il mezzo più comodo per muoversi (al massimo è incluso qualche sightseeing bus)
  • le cose da vedere a NYC sono veramente un’infinità e bisogna per forza di cosa fare una selezione
  • esistono tantissime varietà di pass – più o meno simili, più o meno convenienti – che rendono difficile la scelta.

In questo post non pretendo quindi di darvi LA soluzione che vada bene per tutti, ma semplicemente cercherò di fare un pò di chiarezza e vi dirò quale è stata alla fine la nostra scelta.

Tipologie di pass

Iniziamo a vedere quali sono i pass tra i quali è possibile scegliere

New York City Pass

Sicuramente uno dei pass più famosi.
Il New York City Pass include di base Empire State Bulding, American Natural History Museum e Metropolitan Museum of Art – MET, mentre permette di scegliere tra:

  • Top of The Rock O Guggenheim
  • Statua della Libertà e Ellis Island O Crociera Circle line
  • 9/11 Memorial & Museum O Intrepid Sea, Air & Space Museum

Il New York City Pass può essere utilizzato nell’arco di 9 giorni dalla sua attivazione, che avviene con il primo ingresso in una delle attrazioni scelte, e consente un risparmio di circa il 40% sul costo totale degli ingressi singoli.
Al cambio attuale il costo del New York City Pass è di circa 126€.

Se non siete interessati a visitare tutte queste 6 attrazioni, sappiate che esiste una versione ridotta chiamata C3 Pass.
Come suggerisce il nome, consente di scegliere 3 ingressi tra:

  • Empire State Building
  • Top of the Rock
  • Statua della Libertà ed Ellis Island
  • 9/11 Memorial & Museum
  • American Natural History Museum
  • Metropolitan Museum of Art
  • Crociera Circle Line
  • Intrepid Sea, Air & Space Museum
  • Guggenheim
  • Crociera turistica Horblowe

A partire da 21 ottobre di quest’anno sarà inoltre possibile scegliere anche il Museum of Modern Art – MoMA.
Al cambio attuale il costo del C3 Pass è di circa 80€.

Il sito ufficiale del New York City Pass è questo qui.

Notte Stellata – Vincent van Gogh
Probabilmente il quadro più famoso del MoMA, ma non l’unico di van Gogh

The New York Pass

Il New York Pass include ben 100 attrazioni tra cui scegliere: musei di ogni tipo, viewpoint, tour guidati e esperienze varie.
Il costo del New York Pass cambia a seconda del numero dei giorni per i quali lo si vuole attivare: si va infatti da 134€ per il New York Pass da 1 giorno ai 339€ per quello da 5 giorni, passando per i 274€ per il New York Pass da 3 giorni.
Insomma con il New York Pass bisogna trottare serratissimi, vedere il più possibile per ammortizzarne il costo e sperare che il meteo non interferisca con i programmi!

Il sito ufficiale del New York Pass è questo qui.

9/11 Museum: quel che resta delle Twin Towers

Go New York

Build Your Own

La filosofia che sta dietro al Build Your Own è semplice: scegli quel che vuoi vedere tra circa 90 attrazioni.
Inoltre più cose si vedono e più si risparmia: si va dal 10% di risparmio selezionando 2 attrazioni, fino al 20% quando se ne selezionano 4 o più.
Attenzione però: con il Build Your Own Pass bisogna aver ben chiaro cosa vedere fin dall’inizio.
Il Build Your Own Pass si attiva con il primo ingresso ed è valido per 30 giorni dopo l’attivazione.

Explorer

E’ il fratello del Build Your Own Pass con la variante che non occorre scegliere prima quali attrazioni visitare ma solo il numero.
La differenza se volete è sottile, ma potrebbe essere utile nel caso siate indecisi tra due attrazioni e magari decidere in base al meteo.
Esistono quindi 5 diversi tipi di Explorer Pass a seconda del numero di attrazioni che si intende visitare: si va dagli 85€ per il Pass da 3 attrazioni, ai 140€ per quello da 5, fino ai 245€ per quello da 10 attrazioni.
Anche in questo caso l’Explorer Pass è valido per 30 giorni dal momento della prima attivazione.

Il sito ufficiale del Go New York è questo qui.

Miss Liberty

Sightseeing Pass

Sighseeing Flex Pass

Consente di selezionare da 2 a 12 attrazioni su un totale di 100 e ha una validità di 30 giorni dalla data di attivazione.
Il costo va dai 62€ per 2 attrazioni a 125€ per 5 attrazioni, fino ad un massimo di 235€ per 12 attrazioni.

Sightseeing Day Pass

E’ legato invece al numero di giorni per i quali viene attivato.
Il costo va dai 125€ per il Sightseeing Day Pass di 1 giorno ai 316€ per quello da 10 giorni.
Rispetto a tutti gli altri pass il Sightseeing Pass è l’unico ad aver incluso tra le attrazioni il One World Observatory, ma non ha invece inclusa la salita all’Empire State Building.

Il sito ufficiale del Sightseeing Pass è questo qui.

Tramonto sull’Empire State Bulding dal Top of The Rock

Tips and tricks

Durante la scelta del pass tenete presente che alcuni musei hanno degli slot di entrata gratuita/offerta libera e – se i vostri giorni di permanenza a New York lo consentono – potreste pensare di sfruttarli:

  • MoMA pay as you wish il venerdì dalle 16.00 alle 20.00 (suggested admission 10$)
  • Guggenheim ingresso a offerta libera il sabato dalle 17.45 alle 19.45
  • 9/11 Memorial & Museum ingresso gratuito il martedi dalle 17.00 (con inizio della distribuzione dei biglietti dalle 16.00)
  • American Museum of Natural History sempre ad offerta libera (suggested admission 22$)

Fino a giugno 2018 era possibile entrare dietro offerta libera anche al MET, ma oggi non è più così.

In ogni caso sappiate che nei giorni di entrata gratuita le file possono essere chilometriche per cui cercate di arrivare con un buon margine di anticipo.

A proposito di file: tutti i pass si spacciano come saltacoda.
Vero, ma dato che la maggior parte dei turisti utilizza i pass ci sarà comunque un pò di coda da fare.
Inoltre i controlli di sicurezza sono ovunque e quelli non si possono saltare per nessun motivo, per cui come sempre vale la regola di arrivare subito all’apertura al mattino o prima della chiusura (per esempio noi siamo saliti sull’Empire State Bulding – che chiude all’1 di notte! – alle 23 e abbiamo fatto zero coda).

Salire sull’Empire State Bulding alle 23 e non trovare coda!

La nostra scelta

Dovendo visitare New York ad ottobre, teoricamente un buon periodo dal punto di vista climatico, abbiamo deciso di limitare il numero di musei per goderci il più possibile la città all’aperto.

I nostri punti fermi erano: salita all’Empire State Building e al Top of The Rock, Statua della Libertà, MoMA e Museo dell’11 settembre (attenzione il Memoriale è invece gratuito).
Avremmo voluto visitare anche il Guggenheim, ma nei giorni in cui noi eravamo a New York era parzialmente chiuso per ristrutturazione, compresa la famosa scala elicoidale di Frank Lloyd Wright, per cui è stato più facile depennarlo dalla lista.

Volendo quindi visitare il MoMA e non volendo invece vedere nè il MET nè l’American Natural History Museum abbiamo subito escluso il New York City Pass; così come abbiamo escluso il Sighseeing Flex Pass perchè non includeva l’Empire State Building.

I costi dei pass legati al numero dei giorni di permanenza a New York (5 nel nostro caso) ci sembravano invece esagerati, quindi abbiamo automaticamente escluso sia il New York Pass che il Sightseeing Day Pass.
E’ vero che per risparmiare avremmo potuto concentrare le attrazioni da vedere in 3 giorni, ma volevamo essere liberi di cambiare i programmi anche in base al meteo e con il senno di poi abbiamo mi sento di dire che abbiamo fatto bene perchè ci siamo trovati a rimescolare parecchio le carte.

Rimaneva quindi da scegliere tra i due Go New York, Build Your Own o Explorer, emessi tra l’altro dalla stessa società.

Ora, al cambio attuale selezionando le 5 attrazioni che ci interessano con il Build Your Own andremmo a spendere 116€ (risparmiando il 20% sul totale degli ingressi singoli), mentre comprando l’Explorer 5 attrazioni a scelta potremmo usufruire di una promozione che ci consentirebbe un’ulteriore risparmio sul prezzo base del Pass – pari a 140€ – e andremmo a spendere 125€.

Insomma se avete ben chiaro quello che volete vedere vi consiglio senza alcun dubbio il Build Your Own Pass: con questo pass avrete un risparmio reale su quello che vi interessa davvero vedere, senza dover correre come matti per cercare di ammortizzare il costo dei pass giornalieri.

New York dall’alto dell’Empire State Bulding

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *