Visitare il Cimitero di Highgate a Londra

by Elena_myscratchmap
Published: Last Updated on

Il Cimitero di Highgate sta a Londra come il Père-Lachaise sta a Parigi o il Monumentale a Milano, per intenderci.

Con le sue opere d’arte a cielo aperto e un’atmosfera di suggestiva decadenza, l’Highgate Cemetery è un luogo da visitare se si è alla ricerca di una Londra insolita e misteriosa, oltre i soliti classici.

La storia del Cimitero di Highgate, uno dei Magnifici Sette

Il Cimitero di Highgate fa parte dei cosiddetti “Magnificent Seven”, sette cimiteri costruiti in epoca vittoriana al di fuori della Londra centrale perché i graveyard parrocchiali non avevano più spazio per le sepolture.

Il fianco della collina su cui si estendeva il villaggio di Highgate si rivelò perfetto allo scopo.

Il 20 maggio 1839 fu consacrato il nuovo cimitero e dedicato San Giacomo, con la maggior parte del terreno destinato ai seguaci della Chiesa d’Inghilterra e solo una piccola parte ai fedeli di altre religioni.

Per la sua particolare posizione, nonché per la bellezza delle sue tombe, quello di Highgate divenne ben presto uno dei cimiteri più richiesti per la sepoltura, tanto che si decise di ampliarlo con gli ulteriori ettari di terreno posti di fronte all’entrata principale di Swains Lane (l’attuale East Cemetery).

Ingresso Cimitero Highgate
La strada che separa la parte est del Cimitero di Highgate da quella ovest

Intorno agli anni ’30 del Novecento, con il cambiare degli usi funerari che privilegiavano tombe meno costose e più comuni come opzioni principali, il Cimitero di Highgate iniziò il suo lento declino fino al fallimento nel 1960 della London Cemetery Company, la società che lo gestiva.

All’abbandono seguirono anche atti di vandalismo fino a che, nel 1975, si costituì l’associazione Amici del Cimitero di Highgate con l’obiettivo di “… promuovere la conservazione del cimitero, dei suoi monumenti ed edifici, della flora e della fauna, a beneficio pubblico“.

Iniziarono così i lavori di ripulitura delle tombe ormai invase dalla vegetazione, così come di riparazione e restauro dei monumenti commemorativi che erano stati danneggiati.

Il Cimitero di Highgate è oggi classificato dall’English Heritage come sito di particolare interesse storico e, oltre ad essere aperto per la visita, ha riconquistato anche il suo antico prestigio come (costosissimo) luogo di sepoltura.

Visitare il Cimitero di Highgate

Il Cimitero di Highgate ospita qualcosa come 53.000 tombe e può rivelarsi un vero e proprio labirinto.

Seguendo la salita di Swain’s Lane vi troverete in mezzo a due ingressi: a sinistra la parte occidentale, più monumentale, mentre a destra l’ala est, a mio avviso quella con l’atmosfera più suggestiva.

Ingresso alla parte est del Cimitero di Highgate
L’ingresso dell’East Cemetery

Personaggi famosi sepolti ad Highgate

Nel Cimitero di Highgate sono sepolti diversi personaggi illustri.

La tomba più famosa è sicuramente quella di Karl Marx, ma qui riposano anche tra gli altri:

  • la scrittrice Mary Ann Evans, meglio nota con lo pseudonimo di George Eliot
  • i Rossetti della Confraternita dei Preraffaelliti
  • il pittore Lucian Freud
  • l’artista Patrick Caulfield
  • il cantante George Michael (anche se la tomba non è visitabile per volere della famiglia)
  • lo scrittore Douglas Adams (proprio lui, l’autore di Guida galattica per autostoppisti!)
  • e anche il dissidente russo Alexander Litvinenko, morto a seguito di un avvelenamento da polonio-210
Il monumento commemorativo a Marx
La tomba più famosa del Cimitero di Highgate: quella di Karl Marx

West Cemetery, visita alla parte ovest del Cimitero di Highgate

E’ la parte più antica del cimitero.

Oltrepassato il cancello d’ingresso ci si ritrova nel grande cortile realizzato per permettere il passaggio delle carrozze del corteo funebre.

Da qui si sale lungo uno stretto sentiero che si sviluppa tra tombe e lapidi ormai invase dalla vegetazione fino ad arrivare ad un arco monumentale che segna l’inizio della cosiddetta Egyptian Avenue.

Questo viale realizzato in stile egizio conduce al Circle of Lebanon, una rotonda costruita attorno ad un antico cedro del Libano (oggi sostituito da una pianta più giovane perché malato): al livello superiore troviamo le Terrace Catacombs, così chiamate in quanto occupavano la terrazza panoramica di Ashurst House, la tenuta su cui sorse il cimitero.

Proprio qui davanti si staglia la tomba più imponente del West Cemetery: il Mausoleo di Julius Beer, il ricchissimo proprietario dell’Observer, realizzato sul modello del Mausoleo di Alicarnasso – una delle sette meraviglie del mondo antico – per la figlia Ada, morta a soli 8 anni.

East Cemetery, visita alla parte est del Cimitero di Highgate con la tomba di Marx

Completamente diversa è la parte orientale del Cimitero di Highgate.

Qui tutto sembra trascurato e in rovina, con le tombe avvolte dall’edera, le croci inclinate e gli angeli con le ali scheggiate.

Una decadenza quasi romantica, che regala un’atmosfera di grande suggestione: del resto è proprio questa parte del cimitero ad aver ispirato Bram Stoker e Mary Shelley.

Croci al Cimitero di Highgate
A parer mio ancora più affascinante della parte ovest

E’ qui si trova la tomba più famosa di tutto il Cimitero di Highgate, quella di Karl Marx.

Ma attenzione: quello che tutti fotografano è in realtà il monumento commemorativo, mentre la vera tomba di Marx si trova in un viale laterale tra altre semplici tombe.

Utilizzate la mappa che vi verrà fornita all’ingresso per individuare le tombe più famose, contrassegnate da una piccola stella.

Fiori davanti al cenotafio di Marx
Il cenotafio di Marx con la sua celebre frase “The philosophers have only interpreted the world in various ways, the point is to change it”
La semplice tomba di Marx
La vera tomba di Marx

Cimitero di Highgate: orari di apertura e biglietto d’ingresso

Il Cimitero è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17 (da marzo ad ottobre, gli altri mesi fino alle 16).

Da qualche anno è possibile visitare in autonomia sia il West Cemetery che l’East Cemetery con un biglietto cumulativo di 10£, ma è anche disponibile il biglietto solo per la parte est (4,50£).


Se è la vostra prima visita, vi consiglio di partecipare al tour guidato che si svolge nel West Cemetery (15£, durata circa 70 minuti), così da vedere anche l’area delle Terrace Catacombs diversamente non accessibile in autonomia.

Statua di un angelo al Cimitero di Highgate
Uno dei tanti angeli di Highgate

Come arrivare al Cimitero di Highgate

La fermata della metro più vicina al Cimitero di Highgate è Archway sulla Northern Line – direzione High Barnet.

Dalla fermata della metro il cimitero si raggiunge in circa 10 minuti a piedi tagliando da Waterlow Park.

Visitare il Cimitero di Highgate a Londra
“Vivere nei cuori di chi lasciamo non è morire”

Sei alla ricerca di qualche altra idea? Dai un’occhiata a tutti gli altri post su Londra

Leave a Comment

Potrebbe interessarti anche