Home #QuelRamoDelLagoDiComo Orrido di Bellano, il canyon del Lago di Como

Orrido di Bellano, il canyon del Lago di Como

by Elenamyscratchmap
Ingresso Orrido di Bellano

Last Updated on 16 Maggio 2021 by Elena_myscratchmap

Nel piccolo paese di Bellano, affacciato sul ramo lecchese del Lago di Como, è possibile visitare un capolavoro della natura: l’Orrido di Bellano.

Si tratta di un vero e proprio canyon scavato nella roccia che oggi è possibile visitare grazie a passerelle e ponti sospesi.

L’Orrido di Bellano: perché orrido?

Con la parola “orrido” si intende una stretta gola scavata dalla forza dell’acqua.
Una meraviglia naturale tutt’altro che orrenda quindi, anche se è un poeta bellanese del seicento ha definito l’Orrido di Bellano così:

Un orrore di un’orrenda orrendezza
Sigismondo Boldoni

Le origini dell’Orrido di Bellano sono davvero antiche: la sua formazione risale infatti a 15 milioni di anni fa, quando il torrente Pioverna cominciò ad erodere la roccia che incontrava lungo il suo tragitto verso il Lago di Como.
Il risultato è il canyon che vediamo oggi, con un susseguirsi di grotte, anfratti e marmitte giganti spettacolari.

Come funziona la visita dell’Orrido di Bellano

L’Orrido è situato nel centro di Bellano, vicino alla Chiesa dei Santi Nazaro e Celso, e l’ingresso si trova lungo la scalinata laterale.
All’entrata si viene accolti da una vecchia stamberga conosciuta con il sinistro nome de La Cà del diavol, giusto per rendere l’atmosfera ancora più lugubre.

Una passerella conduce dritta dritta nella profondità della gola dove la forza tumultuosa dell’acqua ha modellato con il passare dei secoli la dura roccia, dando origine ad anfratti dalle forme sinuose.

I suggestivi giochi di luci e ombre, accompagnati dal cupo rimbombo dell’acqua che scorre impetuosa, rendono la visita all’Orrido di Bellano un’esperienza da non perdere se si è da queste parti.

Quanto dura il percorso dell’Orrido di Bellano

Il percorso negli ultimi anni è stato allungato e sono state installate delle nuove passerelle. Non si tratta comunque di un percorso particolarmente lungo o faticoso: per godervelo con calma e scattare tutte le fotografie che volete calcolate circa 1 ora di tempo per la visita.
Per via della presenza di scale e passaggi stretti l’accesso con i passeggini non è consentito.

Cascate all'Orrido di Bellano

Orrido di Bellano: orari di apertura e prezzi

L’Orrido di Bellano è generalmente aperto nei seguenti orari:

  • marzo: giorni festivi e prefestivi dalle 10 alle 18
  • aprile, maggio ed ottobre: giorni feriali dalle 10 alle 18, sabato e domenica dalle 9 alle 19
  • da luglio a settembre: tutti i giorni dalle 10 alle 19
  • da novembre a febbraio: giorni festivi e prefestivi dalle 10 alle 17

Nei mesi di luglio e agosto è generalmente prevista anche l’apertura serale dalle 20.45 alle 22.00.
Per il dettaglio aggiornato vi rimando al sito ufficiale del Comune di Bellano.

Il costo per la visita è di 5€, ridotto di 4€ per bambini dai 6 ai 12 anni e comitive.

Come si arriva all’Orrido di Bellano

Se vi muovete in macchina trovare parcheggio a Bellano non è semplicissimo, soprattutto nel weekend.
Il parcheggio più comodo è sicuramente quello di fronte alla Chiesa dei Santi Nazaro e Celso, da cui tramite una breve scalinata laterale si raggiunge l’ingresso dell’Orrido.
Una soluzione alternativa potrebbe essere quella di raggiungere Bellano in treno oppure in battello.

Potrebbe interessarti anche:

2 comments

You may also like

2 comments

Andrea Pizzato 30 Ottobre 2015 - 9:29 pm

non conoscevo questo posto. davvero bello! se passo in zona me lo ricorderò 🙂 grazie e buon weekend!

Reply
Elena Myscratchmap 30 Ottobre 2015 - 9:36 pm

Si, è un posto davvero affascinante!
Grazie di essere passato sul blog, buon weekend a te!

Reply

Leave a Comment

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione Continuando a navigare accetti il loro utilizzo, ma se non sei d'accordo puoi disabilitarli. Accetta Leggi di più