Dormire in un ryokan – una locanda tradizionale giapponese – è una di quelle esperienze che a mio parere non può mancare durante un viaggio in Giappone.
E’ sicuramente un pò più costoso che pernottare in un hotel, ma ne vale davvero la pena.
Volete mettere dormire su un futon anche solo per una notte?

Il nostro fantastico ryokan

Devo dire la verità: la nostra prima scelta era ricaduta su Shirakawa-go, ma siccome non c’era posto abbiamo dovuto cercare un’alternativa.
Così siamo finiti a Takayama e anzichè vederla solo di passaggio abbiamo deciso di fermarci una notte.
Quando si dice un segno del destino.
Con le sue tradizionali case di legno, le botteghe artigiane, i negozietti d’antiquariato e le tipiche distillerie di sakè, Takayama ci ha letteralmente conquistato.

 

 

 

 

 

E dopo una giornata passata a camminare, curiosare, assaggiare le specialità giapponesi più varie, la ciliegina sulla torta: il Ryokan Yamakyu.
Già dalla sua posizione abbiamo capito di essere arrivati in un posto speciale.
Il ryokan è situato infatti in cima alla salita di Yasukawa dori, in quella che è l’area dei templi di Higashiyama.
Lontanissimi dalla pittoresca confusione della città vecchia, qui si è avvolti da un senso di pace indescrivibile.

 

 

 

 

 
 
La gentilezza e l’ospitalità giapponese poi hanno fatto il resto. 

 

Come in un film

 

Tè con i dolcetti raffiguranti le sarubobo, le tipiche bamboline in stoffa di Takayama

 

Yukata, i kimoni estivi, pronti da indossare

 

La cena è servita

 

Sapori decisi

 

Passeggiata serale in una Takayama deserta

 

La nostra stanza, prima e dopo!

 

Colazione tradizionale giapponese…per stomaci forti


Un’esperienza indimenticabile.

Un’esperienza che vi consiglio di non perdere.


Informazioni pratiche

Noi abbiamo raggiunto Takayama con il bus partendo da Matsumoto, ma Takayama è ben collegata anche con i treni sia da Tokyo che da Kyoto.
Per chi invece viene da Kanazawa o Shirakawa-go deve affidarsi ancora una volta alla Nohi Bus.

Takayama è una cittadina piuttosto raccolta, dalla stazione dei bus/treni la città vecchia si raggiunge tranquillamente a piedi in circa 10 minuti di cammino.

 

Photo credit: www.japan-guide.com

 

Le tre vie principali – Ichi-no-machi, Ni-no-machi e San-no-machi – sono concentrate nel caratteristico quartiere di Sanmachi-Suji, mentre per arrivare nell’area di Hagashiyama calcolate un altro quarto d’ora a piedi.

Photo credit: www.japan-guide.com

Come vi avevo già anticipato qui per una notte in camera tradizionale, cena e colazione comprese – nonchè libero accesso all’onsen – abbiamo speso 18.360¥ in due ovvero circa 135€.
Inutile dire che noi ci siamo trovati benissimo.
Maggiori informazioni sul ryokan Yamakyu le trovate qui: www.takayama-yamakyu.com/english/

Potrebbe interessarti anche:

You may also like

4 comments

Michela Figliola 7 Aprile 2016 - 12:35 pm

E' un'esperienza davvero incredibile e bellissima. Segnalo che ci sono anche i minshuku, simili ai ryokan, ma più economici e più alla mano..una specie di b&b alla giapponese!

Reply
Elena Myscratchmap 8 Aprile 2016 - 6:23 am

Ottima dritta, me lo segno per la prossima volta in Giappone! 🙂

Reply
Valentina M. 12 Aprile 2016 - 7:16 am

Proprio come in un film 😀

Reply
Elena Myscratchmap 13 Aprile 2016 - 6:13 am

Davvero, un'esperienza da fare!

Reply

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy