""

#QuelRamoDelLagoDiComo: il Medioevo a Corenno Plinio

30.5.17


Era da un po' di tempo che volevo parlarvi di un posticino davvero carino che anche io ho scoperto relativamente da poco.

Immaginatevi un castello, arroccato in cima ad un promontorio, ripide scalette (o "scalotte", come si chiamano qui) che si susseguono in ogni direzione, case di altri tempi affacciate direttamente sul Lago.

Vi presento il piccolo borgo di Corenno Plinio.



Corenno Plinio è una chicca per chi vuole andare oltre i "soliti noti": non è infatti una tappa che viene generalmente inclusa da chi visita il Lago per la prima volta.

Peccato direi, perchè bastano poche ore per essere conquistati dall'atmosfera di questo paesino.


Anche se la tentazione è quella di arrivare subito al Castello, il mio consiglio è quello di iniziare ad esplorare il borgo partendo dal basso perchè è proprio venendo dal Lago e salendo lungo i gradini scavati nella roccia che si scovano gli angoli più suggestivi.

Scorci inattesi che si aprono all'improvviso davanti agli occhi e che scaldano il cuore.

A dominare tutto il possente Castello di pietra, con quel che resta della cinta muraria e le due torri di avvistamento.

Proprio sotto le mura sorge invece la Chiesa di San Tommaso di Canterbury, la cui storia è profondamente legata alla ricca e potente famiglia dei Conti Andreani, i signori feudali che fecero prosperare Corenno diventando anche dei veri e propri mecenati.
Potete trovare il loro stemma scolpito nelle  tombe a sarcofago - insolite per questa zona -  che a me ricordano le più famose Arche di Verona.










E se volete immergervi ancora di più nell'atmosfera medioevale di questo gioiello del Lago non c'è miglior occasione della rievocazione storica "Medievale a Corenno Plinio".


Informazioni pratiche
Corenno Plinio è in realtà una frazione di Dervio e per raggiungerlo noi abbiamo parcheggiato la macchina proprio a Dervio, in prossimità della stazione.

Diciamo che camminare a bordo strada, senza marciapiede, non è stata proprio un'idea brillante. Quindi forse è meglio cercare un parcheggio direttamente a Corenno anche se non è facilissimo trovarlo.

L'alternativa altrimenti è quella di percorrere un pezzettino del Sentiero del Viandante che collega Dervio a Dorio passando proprio da Corenno.



You Might Also Like

0 comments

August Travel Quote

All good things are wild and free.
Henry David Thoreau

COMMUNITY

COMMUNITY