""

Snowdon Railway Mountain, un'esperienza che non rifarei

20.6.16

Se c'è una cosa che ho imparato a conoscere di me è che quando mi fisso mi fisso.

E se mi fisso non c'è ma che tenga. Purtroppo. O per fortuna.

In questo caso particolare oggetto della mia fissa era il monte Snowdon e più precisamente la Snowdon Railway Mountain.




Faccio una piccola premessa: il Galles è un paese verdissimo.

Campi dalle mille sfumature di verde si distendono a perdita d'occhio, colline dai dolci pendii racchiudono vallate ricoperte di brughiera che richiamano alla mente i romanzi ottocenteschi di Jane Austen e delle sorelle Brontë.

E il responsabile di tutto questo verde è - ovviamente - la pioggia.


Il nome Snowdon deriva dall'inglese antico e significa semplicemente "cima innevata" per via della neve che persiste per diversi mesi l'anno.
L'impronunciabile nome gallese Yr Wyddfa significa invece "la tomba" e secondo la leggenda qui sarebbe sepolto il gigante Rhitta Gawr sconfitto da Re Artù.

Ora, il monte Snowdon - con i suoi 1.085 metri d'altezza - è la montagna più alta del Galles e anche quella più alta della Gran Bretagna al di sotto delle Highlands.

Ma nonostante l'altezza non sia per niente vertiginosa, scalare lo Snowdon non è così scontato. Un proverbio gallese recita: E' facile dire "quello è lo Snowdon" ma non è così facile scalarlo.
Si dice addirittura che Edmund Hillary si sia allenato qui prima di tentare la conquista dell'Everest. Tanto per dire.

Bè io con lo Snowdon mi ero proprio fissata: dovevamo assolutamente andarci.

Stando di base a Caernarfon solo per una notte, però, non avevamo scelta: saremmo saliti con il trenino a cremagliera.

La Snowdon Moutain Railway è una ferrovia a scartamento ridotto che parte da Llanberis e raggiunge la cima in circa un'ora di tempo.

Se provate a googlare vi appaieranno foto tipo questa:

Photo credit: Wikipedia
Peccato che una volta arrivati in cima noi abbiamo trovato questo:




Non che non avessi messo in conto che avremmo potuto trovare pioggia, vento, freddo e nuvole basse ma NON-PENSAVO-COSI'-TANTO!

Durante la salita con il trenino eravamo tutti stipati dentro la carrozza, infagottati nelle giacche antivento, antipioggia, antitutto. Umidità alle stelle e conseguente effetto stalla che neanche nelle giornate peggiori in metro a Milano.

Arrivati in cima il simpatico capotreno ha annunciato che avevamo mezz'ora di tempo per scattare le foto e goderci il panorama, ma dopo cinque minuti le mie mani erano già in ipotermia per cui ci siamo rifugiati nel Visitor Centre.

Vi starete chiedendo - giustamente - perchè siamo andati lo stesso nonostante il tempo da lupi.

La risposta è semplice: perchè durante la stagione estiva i biglietti del treno spariscono velocemente e bisogna prenotarli con largo anticipo.

Morale: se tornassi indietro non lo rifarei. O almeno non salirei sullo Snowdon con il trenino.

Con il senno di poi mi fermerei una notte in più a Caernarfon, in modo avere più possibilità di salire in cima allo Snowdon a piedi con delle buone condizioni meteo.

I sentieri per raggiungere la vetta dello Snowdon sono 7, ognuno con un differente grado di difficoltà.
Photo credit: www.snowdon.com

Il sentiero più semplice e adatto a tutti è il Llanberis Track che parte appunto da Llanberis e sale costeggiando i binari della ferrovia.

Se siete indecisi tra il salire a piedi e prendere il trenino piuttosto vi consiglio una via di mezzo: salite con il treno e scendete con le vostre gambe!


Informazioni pratiche

I biglietti della Snowdon Mountain Railway non sono proprio a buon mercato.

La tariffa standard a/r è di 29£, ma volendo si può risparmiare un pochino optando per l'opzione early bird che permette di prendere la prima corsa del mattino alle 9.00.
Rircodatevi che bisogna presentarsi in stazione almeno 30 minuti prima della partenza per ritirare i biglietti.

Maggiori info su prezzi e orari le trovate direttamente qui.
 

You Might Also Like

0 comments

September Travel Quote

Travel is never a matter of money but of courage.
T.S. Eliot

COMMUNITY

COMMUNITY