""

#QuelRamoDelLagoDiComo: prima tappa, Castello di Vezio!

26.9.15

Per inaugurare la serie di post dedicati a #QuelRamoDelLagoDiComo non potevo che iniziare da uno dei luoghi che preferisco in assoluto: il Castello di Vezio.

Arrocato sopra un promontorio che sovrasta un'altra perla del lago, Varenna, il Castello domina il piccolo borgo di Perledo.

Ed è proprio la posizione, estremamente scenografica, il suo fiore all'occhiello.

Superato il giardino pieno di ulivi, si accede al cortile interno e varcato il ponte levatoio è possibile salire sulla torre di avvistamento.



Da quassù i tre rami del Lago di Como si distendono in un panorama a 360 gradi.

La penisola di Bellagio taglia a metà il Lago: a sinistra il ramo di Lecco, mentre dritto di fronte a voi il ramo di Como con il profilo della penisola di Ossuccio.

 




Ma il Castello di Vezio è famoso anche per gli spettacoli di falconeria.

Artù, Linda, Parsifal, Regina, Semola e Tristan sono i bellissimi rapaci che vengono accuditi ed addestrati dai falconieri del Castello.

Photo credits: www.castellodivezio.it

E' possibile assistere sia alle fasi di addestramento che alle esibizioni di volo che si tengono nel giardino del Castello - condizioni metereologiche e di salute degli stessi rapaci permettendo.

Infine il Castelli nasconde una piccola curiosità: passeggiando noterete infatti delle strane statue in gesso disseminate qua e là che ricordano dei fantasmi.


Ebbene si tratta di calchi che vengono realizzati ogni anno all'inizio dell'estate grazie ai turisti che si offrono volontari mettendosi in posa dopo essere stati ricoperti di gesso e garza. Trascorso il tempo di posa la scultura viene sfilata e rimane al Castello fino a quando la neve invernale la scioglie.


Informazioni pratiche
Il Castello di Vezio è generalmente aperto tutti i giorni dai primi di marzo ai primi di novembre. Il biglietto d'ingresso costa 4€.

Qui potete consultare gli orari degli spettacoli di falconeria, definiti settimanalmente.














You Might Also Like

0 comments

November Travel Quote

A journey is like marriage. The certain way to be wrong is to think you can control it.
John Steinbeck

COMMUNITY

COMMUNITY